News

14 Novembre 2017,

inaugurazione collettiva “Isole Faber – Tessuto Sardegna”, Galleria Micro Arti Visive, Roma


27 ottobre 2017,

inaugurazione di “Sei X Gramsci”, collettiva alla Fondazione per l’arte Bartoli Felter, Temporary Storing, Cagliari in via 29 novembre, in mostra le opere di Gavino Ganau, Monica Lugas, Alessandro Melis, Roberto Meloni, Marco Pili, Marcello Nocera e con la partecipazione di Marta Fontana, ulteriore omaggio al grande pensatore Antonio Gramsci, in un allestimento che si affianca al progetto vincitore del Bando Comunale ” VERSO GRAMSCI ” allestito presso lo Spazio C.ARTE.C. della Galleria Comunale-Giardini Pubblici di Cagliari;


21 ottobre,

inaugurazione “Premio Marchionni 2017”, i selezionati, Palazzo del Collegio Raffaello, Urbino;


13 ottobre 2017

“Sardegna Contemporanea, spazi archivi produzioni”, Museo Man, Nuoro, terza tappa del programma pluriennale del Museo MAN “La costante resistenziale”, dedicato allo studio delle ricerche più innovative che, a partire dalla fine degli anni Cinquanta, hanno caratterizzato la scena artistica regionale.

L’individuazione di un possibile connotato specifico, da riconoscere all’interno delle diverse esperienze, costituisce l’ossatura di questo progetto. La “Costante resistenziale sarda” è infatti un concetto con il quale l’archeologo Giovanni Lilliu ha cercato di esprimere la storica lotta condotta dal popolo sardo contro le potenze coloniali che di volta in volta si sono affacciate sulle coste dell’isola.. A  cura di Micaela Deiana;


5 ottobre 2017,

inaugurazione “Premio Marchionni 2017,” i selezionati, Museo Cà La Ghironda, Bologna;


12 settembre 2017

inaugurazione “Premio Marchionni 2017”, i selezionati, Archivio Lazzaro, Milano;


8 settembre 2017,

inaugurazione di “Mi sono perso un attimo”, Spazio Turritana, Sassari, artisti: 05eCGi@l5t3, Francesca Randi, Gavino Ganau, Gianni Casagrande, Gianni Pastorello, Josephine Sassu, Leonardo Boscani, Max Mazzoli, Narcisa Monni, Tonino Mattu, a cura MR. FLY BAN STUDIOS;


10 giugno 2017,

“Finale Premio Marchionni 2017” (vincitore “Premio itinerante” a Milano, Bologna e Urbino), Museo MAGMMA, Villacidro, artisti selezionati, per la sezione pittura: Erika Azzarello, Francesco Stile, Gavino Ganau, Gavino Piana, Ileana Colazzilli, Luca Vallotta, Massimiliano Galliani, Max Mazzoli, Nara Tomassini, Patrick Pioppi, Raffaello Bongini, Raphael Bouyer, Simone Geraci, Simone Prudente, per la sezione grafica: Francesco Mauro, Francesco Stile, Ugo Cardenas, Laura Cangelosi, Luca Dalmazio, Marco Tidu, Ricardo Aleodor Venturi, Roberta Congiu,   Sabato Panico, Simone Geraci, Stephen Spiller, Daniela Savini, Diego Vargiu, Dusan Pacuch;


29 aprile 2017

In occasione del Giro D’Italia in partenza dalla Sardegna il Museo MAGMMA di Villacidro (città d’origine di Fabio Aru) ospiterà la mostra collettiva “100 di questi GioRnI”. Inaugurazione 29 aprile,  opere di Francesco Altomare, Giuseppe Cacciatore, Michele Cara, Liliana Cecchin, Andrea Ciresola, Luca Dalmazio, Peppe Denaro, Fernando Di Stefano, Gavino Ganau, Massimiliano Kronmuller, Max Mazzoli, Sabato Panico, Davide Prevosto, Andrea Savazzi, Francesco Stile e FrancescoZefferino. La mostra resterà aperta dal giovedì alla domenica dalle 16,30 alle 18,30. L’esposizione è realizzata dal MAGMMA e dalla Fondazione di Sardegna con il patrocinio del Comune di Villacidro e della Regione autonoma della Sardegna.


23 marzo 2017,

Lost and found, Personale al Temporary Storing della Fondazione per l’arte Bartoli – Felter, in via 29 Novembre  a Cagliari, a cura di Alessandra Menesini, che scrive “Ghiacciati dal bianco e nero, accostati per antitesi, isolati nella stessa tela da diaframmi impercettibili. Sono collegati da nessi sottili, i soggetti di Gavino Ganau. Acrilici fluidi per interni casalinghi dall’ordinato mobilio, per cieli tanto bassi da toccare la terra. Per i soldati in armi, per le figure di spalle, per gli alberi secchi come sterpi. Per individui indifferenti a ciò che sta loro intorno, per i loro visi assorti dalle espressioni intente. Dipinge l’attesa, Gavino Ganau. La rappresenta in primi piani cinematografici o nella vastità di paesaggi sfumati e vasti tanto da ingoiare l’orizzonte. Scenari di guerra, porzioni di città, colline ondulate e distanti…”;


“Lost and Found”, dal 23 marzo al 12 aprile, personale nella galleria Temporary Storing della Fondazione per l’arte Bartoli Felter, Via XXIX Novembre 1847, 3, Cagliari

https://m.facebook.com/FondazioneArteBartoliFelter/


Intervista a cura di Francesco Cogoni su Cagliariartmagazine e connectivart

http://www.cagliariartmagazine.it/intervista-a-gavino-ganau/


http://connectivart.altervista.org/intervista-gavino-ganau/


Mostra online sul portale Google Cultural Institute, progettata e realizzata da Frattura Scomposta, attiva organizzazione operante nel settore dell’arte contemporanea in tutti i suoi ambiti (mostre fisiche e online, magazine e pubblicazioni).  Dal 16 dicembre 2016.

https://fratturascomposta.culturalspot.org/exhibit/gavino-ganau/7gKyAmXu2w3GJg


Exit Voto, Amanei, Salina, Isole Eolie, a cura di Rossana Calbi;


Exit Voto, Parione9 Gallery, Roma, a cura di Rossana Calbi;